Extra

REGIONAL TRAINING COURSE ON NDT FOR CIVIL STRUCTURES AT QUITO (ECUADOR)

REGIONAL TRAINING COURSE ON NDT FOR CIVIL STRUCTURES AT QUITO (ECUADOR)

14 giugno 2018

L'International Atomic Energy Agency (IAEA) sta sviluppando il progetto di cooperazione internazionale "Advancing Non-Destructive Testing (NDT) Technologies for the Inspection of Civil and Industrial Structures".

REGIONAL TRAINING COURSE ON NDT FOR CIVIL STRUCTURES AT QUITO (ECUADOR)

Il progetto, che interessa i paesi dell'America Latina e dei Caraibi, è finalizzato a prevedere il possibile danneggiamento sismico delle strutture civili ed industriali ed a controllare la sicurezza strutturale degli edifici danneggiati dal sisma. Tale progetto ha ricevuto un particolare impulso alla luce delle problematiche evidenziate dal recente terremoto del  settembre 2017 in Mexico che ha fortemente danneggiato numerosi edifici della capitale Mexico City.

 Di conseguenza IAEA, in cooperazione con il governo dell'Ecuador attraverso l'Universidad de las Fuerzas Armadas (ESPE), ha promosso il primo "Regional Training Course on NDT for civil structures" finalizzato a sviluppare nell'area dell'America Latina e dei Caraibi le competenze dei tecnici all'utilizzo di NDT per investigare strutture civili ed in prospettiva a sviluppare un sistema di certificazione di tali competenze. Il corso, che si è tenuto a Quito (Equador) dal 14 al 18 maggio 2018, ha visto la partecipazione di 28 tecnici provenienti da numerosi paesi dell'America Centrale e Meridionale.

L'ing. Dario Foppoli e l'ing. Abel Domato, rispettivamente in rappresentanza di Italia e Spagna, sono stati incaricati da IAEA di sviluppare i contenuti scientifici del corso e di tenere le lezioni che hanno affrontato la spiegazione teorica di alcuni metodi NDT, la presentazione di numerosi casi-studio presi dalla pratica professionale dei due relatori ed infine interessanti esercitazioni in sito che si sono svolte presso la sede di UNASUR (Unión de Naciones Suramericanas) a la Midad del Mundo, presso un ponte in cemento armato a Sangolqui e presso la basilica del Voto Nacional a Quito.

In occasione della trasferta  in Ecuador, Dario Foppoli è stato inoltre invitato a tenere una conferenza presso l' Universidad de Cuenca, terza città dell'Ecuador, dal prof. Fausto Cardoso Martínez , docente di "restauración, protección y mejora del patrimonio cultural"   presso la  Facultad de Arquitectura y Urbanismo. La conferenza, dal titolo "El conosimiento del comportamiento sismico del patrimonio monumental Italiano  a traves de Tecnicas no destructivas (NDT)", ha illustrato numerosi esempi, tratti dall'attività svolta da Foppoli Moretta ed Associati del corretto approccio diagnostico e conoscitivo alla valutazione della sicurezza strutturale (in campo statico ed in campo sismico) di alcuni dei principali monumenti italiani. Questo al fine di condividere le conoscenze e le competenze sviluppate nel campo in Italia in un campo particolarmente sentito in un'area ad alta sismicità quale risulta quella delal dorsale andina.

Immagini

Il gruppo dei partecipanti presso la sala delle assemblee di UNASUR A "la Midad del Mundo" Pratica con lo sclerometro presso il Ponte di Sangolqui La basilica del Voto National a Quito Misure ultrasoniche sui pilastri della basilica del Voto National a Quito Cerimonia di chiusura alla presenza del rettore dell' ESPE I due esperti col "Panama" festeggiano il successo del corso Conferenza alla Facultad de Arquitectura y Urbanismo de l' Universidad de Cuenca, (Ecuador) Conferenza alla Facultad de Arquitectura y Urbanismo de l' Universidad de Cuenca, (Ecuador) Locandina evento

designed by IceLab